• Home
  • BRICS
  • Il WEF torna all’attacco con la crisi alimentare - Armando Savini
Tempo di ascolto: 33:2

Il WEF torna all’attacco con la crisi alimentare - Armando Savini

Anche il Camerun vuole unirsi ai BRICS entro l'anno. Il ministro degli Esteri russo Lavrov: "Stop temporaneo ad accettazione di nuovi membri nei BRICS". I dieci paesi aderenti hanno deciso a grande maggioranza.

La rappresentante degli Stati Uniti Marjorie Taylor Greene ha lanciato un allarme sulle potenziali conseguenze economiche per l'America, sostenendo che i Paesi BRICS hanno intenzione di abbandonare il dollaro americano. Mercoledì, Greene ha twittato che questo cambiamento potrebbe "distruggere l'economia americana".

Pubblicato ilJune 28, 2024 00:00

Dalla Russia: "I BRICS devono prepararsi al collasso del dollaro".

Jordàn Bardella presidente del Rassemblement National il cui leader più conosciuto è Marine Le Pen, 'riconoscere Palestina è riconoscere terrorismo'. 'Sarò uno scudo per i nostri connazionali ebrei'.

Lo scontro sulle nomine del Parlamento europeo. La situazione.

Il World Economic Forum torna all’attacco con la crisi alimentare: "Il rinnovamento e la reinvenzione sono fondamentali per salvare il nostro sistema alimentare".

La nostra intervista all'economista e scrittore ARMANDO SAVINI autore del  canale Telegram t.me/chaosmega

Conduce CARLO SAVEGNAGO

Commenti al video.