Tempo di ascolto: 35:28

Disastro in Emilia Romagna ma per la Meloni Zelensky viene prima – Davide Rossi

Il disastro delle alluvioni in Emilia Romagna con epicentro nelle province di Forlì-Cesena, Bologna e Ravenna. Sono 14 i morti, 23 i fiumi esondati, 280 le frane e oltre 400 le strade interrotte. I comuni colpiti dall’alluvione sono 41 e gli sfollati sono oltre 20mila. La Meloni pero, per quello che serve, non si è […]

Pubblicato ilvenerdì, 19 maggio 2023

Il disastro delle alluvioni in Emilia Romagna con epicentro nelle province di Forlì-Cesena, Bologna e Ravenna. Sono 14 i morti, 23 i fiumi esondati, 280 le frane e oltre 400 le strade interrotte. I comuni colpiti dall’alluvione sono 41 e gli sfollati sono oltre 20mila. La Meloni pero, per quello che serve, non si è ancora fatta vedere; in compenso il ministro dell’ambiente Pichetto Fratin ha manifestato la sua solidarietà alle popolazioni colpite. Elly Schlein ha detto la sua dichiarando: “Il governo usi i fondi del PNRR per salvare subito il territorio”. Ma non li devono usare i soldi per mandare anche le armi in Ucraina? Caro affitti, la protesta delle tende. Gli studenti protestano davanti alle università mentre tv e giornali danno contro i proprietari degli immobili accusandoli di speculare sui prezzi alti degli appartamenti e degli alloggi. Ecco perchè la protesta non ha una sua vera natura intrinseca ma è strumentale. L’analisi del Venerdì sui principali temi d’attualità con DAVIDE ROSSI analista politico e scrittore. Conduce CARLO SAVEGNAGO

Potrebbe interessarti anche