Tempo di ascolto: 7:29

Auto elettriche, le furbe Germania e UE fregano la solita Italia sottomessa – Fabio Sarzi Amadè

Un’Unione Europea che ha fretta di adottare le proposte della Commissione, anche seguendo percorsi non propriamente del rito comunitario. Bloccato il regolamento con una minoranza di Paesi, tra cui l’Italia, messa in piedi per sostenere i propri interessi, Berlino ha privatamente negoziato le garanzie sull’uso dei carburanti elettrici, tanto cari alla propria industria, non creando […]

Pubblicato ilvenerdì, 31 marzo 2023

Un’Unione Europea che ha fretta di adottare le proposte della Commissione, anche seguendo percorsi non propriamente del rito comunitario. Bloccato il regolamento con una minoranza di Paesi, tra cui l’Italia, messa in piedi per sostenere i propri interessi, Berlino ha privatamente negoziato le garanzie sull’uso dei carburanti elettrici, tanto cari alla propria industria, non creando nessuna alleanza per il raggiungimento dei comuni interessi. Colpevole anche il nostro Paese, che è entrato tardi nel cercare alleati tra gli Stati membri e non aveva posto condizioni in fase di proposta, lo scorso giugno. “GOCCE D’EUROPA” è una rubrica a cura di FABIO SARZI AMADE’ docente di Diritto del Lavoro, già consulente per la Regione Piemonte a Bruxelles.

Potrebbe interessarti anche